lunperlaltro

Vai ai contenuti

Menu principale:



COME SOSTENERCI

Per sostenerci con contributi liberi,
puoi effettuare un versamento sul c/c intestato
all’Associazione “l’un per l’altro”
presso la Banca di Credito Cooperativo
San Barnaba di Marino - Filiale di Ciampino
Coordinate Bancarie IBAN:
IT 94 G 0896439550000000963418
Codice Fiscale 90053640588 - Partita IVA 08189131009

CHI SIAMO

Il giorno 2 Novembre 2002 in Marino (Roma), si è costituita l'associazione di volontariato denominata "L'UN PER L'ALTRO", con sede in Marino (Rm), Piazza Oberdan, 7, con il seguente organigramma:

PRESIDENZA
Presidente: Giulia Burchi
Vice Presidente: Maria Maulini
Presidente Onorario: Padre Livio Pulita

CONSIGLIO DIRETTIVO
Stella Pandolfi • Anna Paterna • Sabrina Gagliardi

COLLEGIO ARBITRALE
Giuseppe Linari • Graziella Rocchi • Nadia Grani
e dai seguenti soci fondatori:
Francesco Vannutelli • Teresa Giacci • Michelangela Andreassi • Marco Baldi • Roberto Tora • Antonio Grillo • Franco Romano • Paolo Amato • Massimo Cortesini • Fabio Cascioli • Donato Mariani

COSA FACCIAMO

L'un per l'altro è una onlus iscritta all'albo regionali delle associazione di volontariato della Regione Lazio dal 2004.
La nostra attività è rivolta esclusivamente a "Chi è meno fortunato di Noi".
Le nostre attività hanno come finalità progetti locali ed internazionali.
In questo ultimo caso infatti sosteniamo le missioni dei Padri della Divina Redenzione in Sud America e la Fondazione Domus Colombia a Bogotà attraverso la condivisione ed il sostegno economico di progetti volti a migliorare la situazione degli ospiti di queste strutture.
Inoltre gestiamo anche le adozioni a distanza dei piccoli ospiti delle missioni che con periodicità andiamo a trovare per testimoniare durante i nostri viaggi come sono stati spesi i soldi delle nostre raccolte fondi.
A livello locale invece l'un per l'altro è impegnata con SolidalSpesa ovvero un aiuto immediato e concreto per le famiglie del nostro territorio.
Il suddetto progetto è partito con una distribuzione straordinaria nel dicembre del 2008 per poi partire con cadenza regolare da gennaio 2009.
Il Direttivo dell’associazione di volontariato l’un per l’altro ha infatti deliberato nell’ultima seduta dell’anno 2008 di impegnare buona parte delle proprie risorse finanziarie e di volontari per distribuire una volta al mese generi alimentari a lunga scadenza alle famiglie che ne fanno richiesta.
Pertanto l’Associazione, a partire da tale data, ha iniziato questa distribuzione presso la sua sede di Marino centro prevedendo un pacco per ogni nucleo familiare che viene dai volontari censito con la presentazione del modello ISEE e di un documento d’identità e codice fiscale valido.
Dopo un anno di attività, durante il quale il numero delle persone che hanno fatto richiesta di aiuto è salito dai 12 di gennaio 2008 agli oltre 75 di dicembre 2009, da gennaio 2010 l’Associazione ha fatto richiesta ed ha ricevuto parere favorevole per ottenere derrate alimentari dal Banco Alimentare di Roma che tuttora riceviamo.
Da gennaio 2010, abbiamo duplicato la nostra offerta con un calendario di appuntamenti che prevede il secondo sabato di ogni mese la distribuzione a Marino centro (Responsabile Nadia Grani) ed il quarto sabato a Frattocchie (Responsabile Maria Maulini) presso i locali a Casa San Giuseppe in Via Appia Nuova messi a disposizione dai Padri della Divina Redenzione.
Dal mese di ottobre 2015 abbiamo triplicato gli appuntamenti aggiungendo anche un terzo punto di distribuzione a Cava dei Selci (Responsabile Sergio Paglia).
Tale progetto nel corso del 2015 si è intensificato anche con l'apertura della nostra sede di Via Garibaldi a Marino per la distribuzione una volta a settimana di oggetti per l'infanzia e vestiario usato ma in buono stato. Referenti del progetto Nadia Grani e Anita Bartolozzi!
Da Gennaio 2016, grazie alla collaborazione con l'Avv Giorgia Campagna, sarà offerta presso la nostra sede di Largo Oberdan, anche consulenza legale su diritto del lavoro e immobiliare.
Associazione di Volontariato Onlus "l'un per l'altro"
Largo Oberdan, 7 - 00047 Marino (RM)
Tel. 3293250039
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS
L'UN X L'ALTRO


Art. 1 - Denominazione e sede
E’ costituita l'organizzazione di volontariato denominata L'UN PER L'ALTRO, ai sensi della legge 11/08/1991, n. 266, dalla legge regionale n. 29 del 28/06/1993, e dalle norme generali del nostro ordinamento giuridico.
(Omissis).

Art. 3 - Finalita' e attivita'
L'organizzazione di volontariato non ha scopo di lucro e persegue il fine esclusivo della solidarieta' sociale, umana, civile, e culturale. In particolare, l'ente opera in maniera specifica, con prestazioni non occasionali di volontariato attivo a favore dei bambini ed anziani, nelle seguenti aree di intervento: assistenza sanitaria, attivita' ricreativa, culturale, ambientale ecc. Per perseguire gli scopi sopraindicati, l'organizzazione realizza i seguenti interventi:
1) Attivita' di sostegno alle Missioni dei Padri della Divina Redenzione Frattocchie - Marino;
2) Attivita' di sostegno Casa S. Giuseppe di Rocca di Papa;
3) Attivita' di sostegno TELEFONO AZZURRO;
4) Altre attivita' di sostegno a favore del disagio giovanile ed anziani. Essa opera nel territorio della Regione Lazio.

Art. 4 - I soci
Il numero di soci e' illimitato. Possono essere soci dell'organizzazione di volontariato tutte le persone che mosse da spirito di solidarieta' condividono le finalita' dell'ente.

Art. 5 - Diritti dei soci
I soci partecipano a pieno titolo alla vita dell'organizzazione e contribuiscono a determinarne le scelte e gli orientamenti. Riuniti in assemblea, i soci hanno diritto di voto: per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti per la nomina degli organi direttivi dell'istituzione.

Art. 6 - Doveri dei soci
E’ fatto obbligo ai soci:
a) di versare annuale associativa;
b) contribuire al raggiungimento degli scopi dell'organizzazione e prestare nei modi e nei tempi concordati, la propria opera secondo i fini dell'ente stesso. I soci prestano la propria opera in modo personale, spontaneo e gratuito e non hanno diritto ad alcun compenso per l'attivita' prestata, salvo il rimborso delle spese effettivamente sostenute nei limiti di quanto stabilito dall'organizzazione stessa o dalla legge.
(Omissis).

Art. 7 - Recesso dei soci
Il socio potra' recedere dall'organizzazione in ogni momento, presentando lettera di recesso al Presidente, che ne dara' comunicazione alla Giunta Esecutiva, che deliberera' in merito.
(Omissis).

Art. 9 - Dipendenti e collaboratori
Gli aderenti dell'organizzazione di volontariato prestano la loro opera gratuitamente in favore dell'organizzazione e non possono stipulare con essa alcun tipo di rapporto di lavoro, dipendente o autonomo.
L'organizzazione di volontariato puo' assumere dei dipendenti stipulando contratti secondo le norme vigenti in materia e assicurandoli contro le malattie, infortuni e responsabilita' civile verso terzi.


L'organizzazione puo' inoltre utilizzare collaboratori esterni stipulando con loro contratti e assicurandoli a norma di legge. (Omissis).

Art. 11 - L'Assemblea dei soci
L'assemblea e' formata da tutti gli aderenti all'organizzazione ed e' presieduta dal Presidente dell'organizzazione. L'assemblea puo' essere ordinaria e straordinaria.
L’assemblea ordinaria e straordinaria e' validamente costituita in prima convocazione, con la presenza della maggioranza degli aderenti e delibera validamente con la maggioranza dei presenti, e in seconda convocazione e' validamente costituita con qualsiasi numero dei presenti e delibera a maggioranza dei presenti.
(Omissis).

Art. 14 - Svolgimento dell'Assemblea
L'assemblea e' presieduta dal Presidente del Consiglio di Amministrazione e, in sua assenza dal Vice presidente (se esistente); nel caso di assenza di entrambi l’Assemblea elegge un proprio Presidente che resta in carica per la sola durata dell'Assemblea.
(Omissis).

Art. 16 - Durata e convocazione
La Giunta dura in carica cinque anni e puo' essere revocata dall'assemblea ordinaria per gravi motivi.
(Omissis).

Art. 24 - Bilancio consuntivo
Il Bilancio annuale, va predisposto e sottoposto all'Assemblea dei soci entro 4 mesi dalla chiusura dell'esercizio.
La Giunta esecutiva predispone il bilancio consuntivo che contiene le entrate e le spese relative ad un anno e l'Assemblea ordinaria lo approva entro il 30 aprile di ogni anno.
Il bilancio consuntivo deve essere depositato nella sede dell'organizzazione (numero giorni) giorni prima dalla convocazione dell'assemblea affinché i soci possano prenderne visione.
(Omissis).

Art. 26 - Destinazione degli utili, delle riserve, dei fondi di capitale
Gli eventuali utili dovranno essere impiegati per la realizzazione delle attivita' istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.
E' fatto divieto di distribuire, anche in modo indiretto, gli utili di esercizio, le riserve, i fondi di gestione e il capitale durante la vita dell'organizzazione.
(Omissis).

Art. 28 - Scioglimento
Lo scioglimento dell'organizzazione e' deliberato dall'Assemblea straordinaria con la maggioranza assoluta dei presenti, che determinera' le modalita' di ripartizione a favore dei beni residui a favore di altre organizzazioni di volontariato operanti nel settore.
In caso di scioglimento dell'organizzazione i beni residui saranno devoluti ad altre associazioni che perseguono gli stessi scopi, secondo quanto stabilito nella delibera di scioglimento assunta dall'Assemblea straordinaria, sentito l'organismo di controllo di cui all'art. 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 numero 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 29 - Disposizioni finali
Per quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme costituzionali e ai principi dell'ordinamento giuridico vigente.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu